Corsi AIRNP

Corso Base di Neuromodulazione Fasciale Integrata

Informazioni sul corso, accreditamenti e costi

Corso Base di Neuromodulazione Fasciale Integrata

Dalla fisiopatologia dello stress alla modulazione della postura

Dal 2006 corsi accreditati, sia universitari che privati, su Stress, Carattere e Postura.
Dopo 14 anni di esperienza didattica il primo corso completo di interpretazione emozionale della Postura e di apprendimento pratico delle tecniche di Neuromodulazione applicabili in Posturologia.

Sulla base del modello scientifico della PNEI e delle Neuroscienze, un percorso formativo che parte dalla Caratterologia, per approdare all'applicazione di moderne tecniche di Neuromodulazione Fasciale basate sui Meridiani di Agopuntura ed integrate con esercizi Psico-Corporei di Vibrazione Miofasciale.

Il corso rilascia il Diploma di "Esperto in Riflessoposturologia" e l'iscrizione nel Registro AIRNP dei Riflessoposturologi. Si precisa che il suddetto corso ha come obiettivo l'ampliamento delle conoscenze teoriche e pratiche dei professionisti a cui è rivolto. Il titolo rilasciato NON è abilitante all'esercizio professionale diversamente da quanto previsto dalla Normativa Disciplinare delle singole categorie professionali di appartenenza.

Il corso è rivolto ai Professionisti Sanitari e ai Laureati in Scienze Motorie con Master Universitario in Posturologia. Accreditato ECM per le seguenti professioni sanitarie: Medicina e Chirurgia, Fisioterapia e titolo equipollente e Podologia.

OBIETTIVI DEL CORSO

"Quando si interviene sulla Postura e sul tono muscolare si interviene, contemporaneamente, sull'aspetto neurovegetativo e sul cervello emotivo engrammato in ogni unità miofasciale."

Il corso di "Neuromodulazione Fasciale Integrata" ha come obiettivo l'insegnamento pratico di tecniche di Neuromodulazione, secondo protocolli di semplice integrazione sia con le manovre manuali che con i classici interventi sui recettori del sistema posturale fine:

1. Analisi delle Catene miofasciali iperprogrammate e correlate con i 3 Caratterotipi descritti da Tommaso Traetta

2. Stimolazione manuale o fisica degli Agopunti utili in Posturologia, identificati secondo il razionale di Neuromodulazione Posturale proposto da Gianluca Bianco

3. Esercizi di vibrazione miofasciale, metodologia psico-corporea di derivazione dell'Analisi Bioenergetica, rivisitata secondo il Protocollo di Neuromodulazione corticale sviluppato da Riccardo Cassiani Ingoni.

Le basi neurofisiologiche su cui riposa la metodologia proposta scaturiscono dalla comprensione del legame tra asse dello stress e circuiti di regolazione della propriocezione e del tono miofasciale, alla base del fenomeno "Postura".

In particolare, tramite il modello della Caratterologia è possibile identificare le catene miofasciali condizionate dallo stress infantile, corrispondenti a determinati Meridiani propri della Medicina Cinese, che possono essere quindi modulate secondo combinazioni specifiche di Agopunti.

L'integrazione con tecniche di induzione di vibrazioni miofasciali, tramite stress positions, personalizzate in base al Caratterotipo, sono finalizzate allo sviluppo della coscienza dello schema corporeo e alla corticalizzazione del rilasciamento miofasciale.

Trattandosi di un approccio originale nel panorama delle offerte formative in Posturologia, il presente corso rilascia il Diploma di "Esperto in Riflessoposturologia", titolo registrato per offrire riconoscibilità sul territorio, tramite Registro attivato sul sito AIRNP, a tutti i soci diplomati.

BROCHURE CORSO (scarica pdf)

PRIMO STAGE
CARATTEROLOGIA FASCIOLOGIA E MERIDIANI

DALL'ANALISI POSTURALE-CARATTERIALE AI MERIDIANI DI AGOPUNTURA

Docente: Dr. Gianluca Bianco
Docente: Dr. Francesco Omarini

SABATO MATTINA
STRESS, TONO MUSCOLARE E POSTURA

  • Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia PNEI e Medicina Tradizionale Cinese MTC: Modelli a Confronto
  • Neurofisiologia dello Stress e Propriocezione: connessioni centrali e periferiche
  • Circuito del Meridiano di Fegato: relazione con Stress e Postura secondo la Medicina Tradizionale Cinese ed Evidenze di Neuroimaging
  • Caratterologia: Stress infantile ed Iperprogrammazione delle Catene miofasciali

SABATO POMERIGGIO
SEQUENZE MIOFASCIALI E POSTURA

  • Le Catene miofasciali nelle diverse rappresentazioni occidentali (F. Omarini)
  • Analisi delle Catene miofasciali: funzioni posturali e test (F. Omarini)

SESSIONE PRATICA

  • Esercizi di Stress Position dei Caratterotipi in Gruppo
  • Esame Posturale e test funzionali sulle principali Catene miofasciali
  • Analisi Caratterologica e Postura

DOMENICA MATTINA
DALLE SEQUENZE MIOFASCIALI AI MERIDIANI DI AGOPUNTURA

  • La Rete dei Meridiani in Medicina Tradizionale Cinese: una visione globale
  • Caratteristiche istologiche e bio-elettriche degli agopunti: differenziazioni connettivali ed innervazione
  • "Psico-Neuro-Interstizio-Immunologia" secondo G. Bianco: il Ruolo della Fascia nella Neuromodulazione (Evidenze dalla letteratura scientifica)
  • Corrispondenze dei Punti e dei meridiani miofasciali tra Oriente e Occidente

DOMENICA POMERIGGIO
PUNTI E MERIDIANI DI AGOPUNTURA

  • Categorie Specifiche di agopunti e metodologia di selezione
  • Razionale di Neuromodulazione Posturale secondo Bianco NPSB: i 16 Punti selezionati
  • I Punti ad azione generale ed i punti locali nella Modulazione dello Stress e del Tono Muscolare: descrizione e localizzazione
  • I Punti riunione nel razionale di combinazione

SESSIONE PRATICA

  • Decorso pratico dei Meridiani e localizzazione di alcuni agopunti sui Meridiani
  • Compilazione ECM e chiusura dei lavori

SINTESI DIDATTICA

Lo Stress infantile, in base al periodo di sviluppo, genera adattamenti specifici che plasmano l'organizzazione selettiva di gruppi di catene miofasciali: il modello occidentale della "Caratterologia" consiste nella lettura, attraverso l'Analisi della Postura, della Storia del soggetto e dei suoi adattamenti allo Stress e agli stimoli relazionali, essendo il network fasciale mezzo della comunicazione PNEI psico-neuro-endocrino-immunitaria.

Il concetto di Postura quale lettura storica della globalità reattiva dell'individuo è presente anche nel corpus dottrinale della Medicina Tradizionale Cinese, in particolare nella fisiopatologia del circuito dei meridiani Fegato-Pericardio-Triplice Riscaldatore- Vescica Biliare e nella teoria dei meridiani straordinari.

Inoltre, la sovrapponibilità tra Agopunti e Punti Riflessi dei modelli occidentali (Trigger Points, Tender Points, Centri di Coordinazione Miofasciali, Centri Neurolinfatici), oltre alle corrispondenze anatomiche tra Catene Miofasciali e Meridiani di Agopuntura, suggerisce l'utilizzo di alcuni razionali propri della Medicina Cinese quale approccio diagnostico- terapeutico in ambito posturologico.

SECONDO STAGE
IL RAZIONALE DI NEUROMODULAZIONE POSTURALE

COMBINAZIONI DI AGOPUNTI IN BASE AL CARATTEROTIPO

Docente: Dr. Gianluca Bianco

SABATO MATTINA
SELEZIONE DEGLI AGOPUNTI E RAZIONALE DELLE COMBINAZIONI IN BASE AL CARATTEROTIPO

  • Gli 8 Meridiani Straordinari della Medicina Cinese e loro accoppiamento in base alle funzioni posturali e caratteriali
  • Punti di apertura dei Meridiani Straordinari e loro stimolazione accoppiata in base al Caratterotipo
  • I punti di chiusura del trattamento: differenziazioni in base al Caratterotipo e localizzazione

SABATO POMERIGGIO
LOCALIZZAZIONE E TERAPIA MANUALE DEGLI AGOPUNTI SELEZIONATI

  • Descrizione e localizzazione dei 16 punti del Razionale NPSB

SESSIONE PRATICA

  • Pratica in coppie di localizzazione e trattamento manuale degli agopunti secondo il Razionale NPSB

DOMENICA MATTINA E POMERIGGIO
SEQUENZE DI TERAPIA MANUALE IN BASE AL CARATTEROTIPO

  • Neurofisiologia della stimolazione manuale: aggiornamenti dalla letteratura scientifica
  • Sequenza di stimolazione manuale degli agopunti del Razionale NPSB

SESSIONE PRATICA

  • Pratica in coppie di localizzazione e trattamento manuale sequenziale degli agopunti secondo il Razionale NPSB
  • Compilazione ECM e chiusura dei lavori

SINTESI DIDATTICA

Dallo studio delle funzioni di alcune categorie di agopunti e delle regole, secondo la Medicina Cinese, delle loro combinazioni, emerge un razionale di intervento mirato alla modulazione delle sequenze miofasciali iperprogrammate ed accorpate in virtù delle funzioni adattative descritte della Caratterologia "Neuromodulazione Posturale secondo Bianco NPSB" .

Il razionale proposto consente di intervenire, quindi, sulla Postura, e sulla Persona nella sua globalità, tramite la Stimolazione, manuale o fisica, di combinazioni di agopunti specifici, selezionati in base all'Analisi Caratterologica ed ai test posturali di tipo funzionale

TERZO STAGE
TECNICHE BODY-MIND DI NEUROMODULAZIONE

IL PROTOCOLLO DI VIBRAZIONE MIOFASCIALE SECONDO CASSIANI INGONI ADATTATO ALLE TIPOLOGIE CARATTERIALI

Docente: Dott. Riccardo Cassiani Ingoni

SABATO MATTINA
Dalle Stress Positions alla Neuromodulazione Corticale

  • Stress Positions e vibrazione miofasciale: aspetti neurofisiologici
  • Networks cerebrali di interconnettività' ed interocezione

SESSIONE PRATICA

  • Sessione di vibrazione miofasciale in gruppo

SABATO POMERIGGIO
Il Protocollo NECSI di Cassiani Ingoni

  • Principi sulla modulazione dei ritmi elettroencefalografici
  • Il protocollo NECSI di Neuromodulazione dell'EEG: Neurodynamic Cerebral Stimulation and Integration

SESSIONE PRATICA

  • Sessioni di vibrazione miofasciale in coppie

DOMENICA MATTINA

SESSIONE PRATICA

  • Sessioni di vibrazione miofasciale in coppie
  • Sessione pratica di conduzione della metodologia in coppie e supervisione

DOMENICA POMERIGGIO
Neuromodulazione Fasciale Integrata

  • Dall' Analisi Posturale e Caratteriale al Protocollo Integrato di Neuromodulazione Fasciale
  • Complilazione questionari ECM
  • Consegna del Diploma ed inserimento nel Registro AIRNP degli "Esperti in RiflessoPosturologia"

SINTESI DIDATTICA

Il mantenimento delle stress positions e l'induzione delle vibrazioni miofasciali stimolano la coscienza dello schema corporeo e l'abbandono delle difese caratteriali, con conseguente modulazione dell'asse dello stress e dell'ipertono muscolare cronico.

La conduzione della sessione di vibrazione miofasciale deve tener conto della tipologia caratteriale del soggetto, per favorire la liberazione delle catene specifiche per ogni Caratterotipo